Il Triangolo di ferro applicato allo sviluppo

Quando ci si approccia ad un progetto, ci si scontra con tre variabili: i tempi, i costi e la qualità.
Stando al Project Management Triangle, non si può modificare un elemento senza influenzare almeno uno degli altri. Il compito del project manager consiste nel garantire l’integrità del triangolo.

Time, cost and quality. Pick two.
Velocemente e costa poco = bassa qualità
Velocemente e di qualità = costa tanto
Deve costare poco e deve essere di qualità = ci vorrà del tempo

Nota importante: non esiste una regola generale che qualifica la qualità, essa è determinata dal tipo di progetto stesso.

Potrebbe essere una sorta di “principio di inderetminazione di Heisenberg” applicato allo sviluppo di applicazioni”

Per un team di sviluppo, il pick two ideale sarebbe: time and quality
Le leggi del lavoro, però, si scontrano sempre con il time, rendendo saggia la scelta: time and quality.

Nella maggior parte dei progetti un lato del triangolo è fisso, e non si può negoziare. A determinare gli elementi fissi del progetto, sono spesso il preventivo o i tempi di consegna.

Per concludere correttamente l’analisi, bisogna parlare di un ulteriore variabile, il cliente che, essendo il pagante, richiede un corposo progetto, di qualità… e per ieri.