Kotlin sostituirà Java?

Analiziamo i pro e i contro di questo nuovo linguaggio di programmazione general purpose, multi-paradigma, open source.

Pro:

  • SINTETICITÀ Il codice Kotlin è più conciso. Meno codice scritto significa anche meno codice da testare e mantenere.
  • INTEROPERABILITÀ La capacità di interagire con Java in modo completo. L’interfaccia è molto simile, quindi una migrazione a questo sistema risulta molto veloce.
  • SICUREZZA Maggior controllo nella programmazione, permettendo di evitare linee di codice errate, evitando il blocco anomalo del software.

Contro:

  • VELOCITÀ di compilazione fluttuante (a volte più rapido a volte più lento di JAVA stesso)
  • COMMUNITY LIMITATA, quindi ancora poca disponibilità di interazione al problem solving
  • POCHI SVILUPPATORI già formati.

Kotlin ora è la prima scelta di Google infatti appare come prima opzione nell’IDE Android Studio.

2 commenti su “Kotlin sostituirà Java?”

  1. Pingback: Le skills richieste agli Androniani - Alizeti HR

  2. Pingback: Differenze nello sviluppo Android e iOS - Alizeti HR

I commenti sono chiusi.