Perché gli sviluppatori cambiano spesso azienda?

L’esperienza nel campo IT Recruiter, mi ha portata a notare come gli sviluppatori software abbiamo la tendenza a cambiare azienda ogni 2/3 anni.
Cosa si nasconde dietro questa scelta e quali sono le motivazioni che spingono un developer a cambiare azienda?

Tralasciando le motivazioni logistiche, di seguito, alcuni dei motivi raccolti durante i colloqui effettuati:

  • Tecnologie stagnanti all’interno delle aziende, che siano sia di consulenza che di prodotto. Questo fenomeno si verifica per un principio di continuità e sicurezza.
    Molte aziende preferiscono utilizzare adattamenti costanti di software già prodotto, che fare un salto nel vuoto, accettando di inserire nuove tecnologie, che si tramuterebbe in costi.
  • Spesso la soluzione è alla radice: l’assunzione.
    Un’azienda assume per due motivi: l’ingresso di nuovi progetti o sostituzione di una risorsa che ha deciso di lasciare l’azienda.
    Nel caso uno, allo sviluppo del nuovo progetto, si aggiunge il periodo della manutenzione che varia dai 6 ai 18 mesi, al termine del quale, il futuro in azienda diventa incerto.
    Nel secondo caso, si entra in azienda inserendosi in progetti avviati e quasi sicuramente, già in fase di manutenzione. Passata l’enfasi del nuovo progetto da seguire, tornerà il senso di frustazione da lavoro ripetitivo.
  • Un’altra motivazione è la richiesta di personale skillato, che porta al “furto” di risorse tra aziende. Un dipendente che è stabilmente assunto presso un’azienda, inconsciamente, crea una sicurezza nelle sue competenze tecniche e personali e sarà contattato da diverse compagnie per accaparrarselo. Maggiori sono le offerte ricevute, più possibilità ci saranno di ottenere un offerta più competitiva ed accattivante.
  • In ultimo la scelta, che un po’ estende la prima e la terza motivazione, è la voglia di crescita professionale.
    Quando uno sviluppatore raggiunge un certo bagaglio esperienziale, avverte l’esigenza di vedere il suo ruolo modificarsi in team leader, o altri ruoli che possano mettere in gioco le competenze personali acquisite. Capita che in azienda, venga richiesto in modo silenzioso, di affiancare junior developer, apprendisti, di prendersi responsabilità decisionali, senza vedere su carta modificarsi la denominazione del ruolo e senza cambio di RAL.

I cambiamenti storico culturali spesso modificano le scelte sopra citate, da esperti del settore, quali sono le altre possibili motivazioni che possano portare ad un cambio di lavoro?