Quali sono i Tips migliori per accelerare lo sviluppo di un’app mobile?

9 tips per ridurre il costo di sviluppo di un APP e rilasciarla nel minor tempo possibile

Tips per velocizzare lo sviluppo delle applicazioni Mobile.

Lo sviluppo di applicazioni mobili e prodotti informatici è un’attività molto complessa che richiede molto impegno e una buona sincronizzazione, per l’ottimizzazione di tempi, risorse e costi. La conoscenza di tecnologie e linguaggi, non è sufficiente a garantire la qualità e la velocità delle APP, se non correttaemte mixate alle corrette tecniche di sviluppo.

Molti sono gli imprenditori, gestori di e-commerce, banche o servizi, che scelgono di affiancare al proprio portale, un’app, con lo scopo di ottenere il riconoscimento davanti ai potenziali clienti.
Se l’applicazione non riesce a ottenere l’attenzione di cui ha bisogno, il lavoro dello sviluppatore sarà sprecato!
Al giorno d’oggi, sul mercato compaiono centinaia di applicazioni mobili, pertanto bisogna saper cogliere il momento giusto per il lancio e saper mantenere la capacità competitiva del progetto.

In questo articolo daremo 9 tips da poter utilizzare per accelerare lo sviluppo di app, più 4 consigli, che potrebbero esserti utili.

Partiamo dai 4 semplici consigli come:

  • Usa low-fedelity wireframe come progetto guida
  • Adotta il metodo Lean, lancia il tuo MVP
  • Prendi in considerazione soluzioni di sviluppo mobile ibride
  • Configura test automatici per garantire la sicurezza e le prestazioni delle app

Passiamo ora ai 9 migliori strumenti per accelerare lo sviluppo di applicazioni mobili ed il rilascio dell’app negli store.

Parse Server:

È una piattaforma MBaaS (mobile backend as a service) open source che permette di creare in breve tempo un backend per app mobili o web. La funzionalità lato server è piuttosto ampia, include archiviazione dati, messaggi push, analisi, amministrazione utenti, codice server, SDK per piattaforme popolari, attività in background, analisi di arresti anomali/errori dell’applicazione connessa.
Un servizio completo di backend basato sul Cloud.

Fastlane:

È uno strumento per automatizzare i processi di creazione e distribuzione di applicazioni mobili iOS e Android, che include anche la generazione di screenshot, l’esecuzione di test Unit/UI, l’invio di messaggi a Slack, la connessione a Crashlytics e molte altre cose utili che semplificano la vita.
Si concentra sull’integrazione continua e sulla diffusione continua (CI/CD)

App Design Templates:

È lo strumento che permette agli sviluppatori App di distinguersi con un design eccellente, per una corretta esperienza UI/UX, pur non avendo a disposizione designer interni al progetto.
App Design Templates offre molti modelli e componenti, da copiare ed incollare all’interno del design grafico.

PaintCode:

È uno degli assistenti più importanti nel trasferimento delle fonti di progettazione agli sviluppatori. Lo strumento permette di generare il codice di programmazione per i componenti dell’UI grafica.
Nonostante alcuni inconvenienti, è uno strumento potente che consente di risparmiare molto tempo. Utilizza le linee SVG e i dati sui colori per generare classi Swift o ObjC.
Con PaintCode si possono utilizzare variabili perimetriche ed espressioni. per creare stati passivi/attivi di pulsanti, testo dinamico, animazioni… Grazie alla possibilità di utilizzare simboli ovunque, semplifichiamo notevolmente l’insieme delle fonti e ogni volta otteniamo la corretta visualizzazione del design.

Figma:

È uno dei migliori tool online multipiattaforma per designer front-end e sviluppatori web. Uno strumento facilmente comprensibile e fruibile anche dai non addetti ai lavori.
Figma inoltre gira su browser e non in locale, per cui ha eliminato il rischio di perdere il salvataggio delle modifiche; tutto resta salvato sul cloud ed è sufficiente avere una connessione e gli accessi per entrare nella piattaforma in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Adatto sia per Windows che per Mac. Nella versione desktop, puoi lavorare offline e quando viene visualizzato l’accesso a Internet, le modifiche vengono sincronizzate.

Awesome iOS:

Tecnicamente non è uno strumento, ma una risorsa. Ed è una risorsa che vale la pena condividere! Awesome è un elenco di risorse, framework, librerie, corsi, libri, blog, podcast, strumenti e modelli per lo sviluppo di app. Una semplice ricerca su GitHub mostra che ci sono fantastici elenchi per praticamente qualsiasi cosa, da iOS a Swift ad Android a JavaScript.

AppGyver:

Non è un semplice “apps builder, bensì una piattaforma professionale no-code, visuale e basata su cloud, che consente di creare in modo rapido e semplice app per tutti i form factor, tra cui dispositivi mobili, desktop, browser, Tv e altri. Un builder HTML5 drag-and-drop che può funzionare con i dati dell’API REST e può interagire con i backend più diffusi come Facebook Parse e Built.io. L’azienda si rivolge agli sviluppatori che desiderano rilasciare rapidamente una semplice app ibrida mobile. Le app funzionano su AngularJS, il framework Ionic, ed è tutto racchiuso in PhoneGap.
Una caratteristica interessante della piattaforma è che puoi generare un codice QR, scansionarlo nell’applicazione mobile AppGyver e vedere le ultime modifiche direttamente sul tuo telefono.

OpenAPI:

È una soluzione efficace e immediata che consente di standardizzare le API generando automaticamente la documentazione di metodi, parametri e modelli.
La specifica OpenAPI definisce un formato di descrizione aperto e non soggetto a licenza per i servizi API. In particolare, tramite OpenAPI si possono descrivere, sviluppare, testare e documentare le API REST. Il risultato sono delle librerie di progetti Android e iOS liberamente modificabili, generate tramite OpenAPI Generator grazie ad una serie di modelli anch’essi editabili.

Appcelerator:

Appcelerator Titanium è uno strumento di sviluppo open source per applicazioni mobili e desktop basato sulle attuali tecnologie web, per consentire ai programmatori di creare applicazioni native che funzionano su una vasta gamma di dispositivi. Questa piattaforma è progettata per consentire la creazione di queste applicazioni solo con le conoscenze che uno sviluppatore ha già di programmazione basata sul webP. Si possono creare applicazioni moderne e, soprattutto, native utilizzando qualsiasi sistema operativo oggi diffuso: Windows, GNU/Linux o macOS X.

Con questi strumenti suggeriti, speriamo di aver dato respiro alle sfide difficili che ogni giorno incontrano i programmatori indipendenti o le aziende di sviluppo app di tutte le dimensioni.